MARC CHAGALL (1887 – 1985)

Vision de Paris
Monte Carlo,Mourlot Fernand - Sauret André,1960
Cod 7780
600,00 €
Bellissima litografia originale a colori a piena pagina, mm 320x240 non numerata nè firmata, che ritrae Parigi città molto amata da Chagall, diceva infatti di aver bisogno di Parigi come un albero dell’acqua. Litografia carica di simbolismi, una delle più ricche e magnifiche tavole dell’artista che trasmette negli accostamenti dei colori le vibrazioni e la vitalità parigina. Tratta da “Chagall Litograph”. Opera realizzata dall’autore in quattro volumi in collaborazione con lo stampatore Fernand Mourlot (al quale si deve il grande rilancio della litografia nel dopoguerra) e Charles Sorlier (André Sauret editore) tra il 1960 e il 1974. Tra il 1922 e il 1985 Marc Chagall realizzò 1500 litografie. Molte litografie di Chagall furono realizzate con venti / venticinque colori e testimoniano l’enorme lavoro dell’artista: nessuno prima di lui raggiunse una perfezione tale da associare all’ineguagliabile ispirazione la completa padronanza della tecnica. Chagall fece della litografia non un mezzo per moltiplicare le sue opere, ma uno strumento necessario a una creazione che non poteva essere espressa in alcun altro modo. Ogni volume cataloga le litografie originali realizzate da Chagall in diversi periodi, inserendo nei volumi come tavole fuori testo non firmate alcune nuove litografie espressamente realizzate per il catalogo. Il mondo poetico di Chagall è colorato, brillante e vivace, comunica felicità e ottimismo, si nutre di una fantasia che richiama all’ingenuità infantile e alla fiaba. Diversi sono i temi dominanti dei vari periodi della vita dell’artista che partecipa a diverse avanguardie e correnti artistiche. Molte attribuzioni sono state date alla sua pittura, ma Chagall amava l’originalità, creare senza realizzare quasi mai bozzetti preliminari per esprimere al meglio nelle litografie, la sua spontaneità. I soggetti realizzati, dalle forme semplici, le composizioni variopinte (come fossero le vetrate di una chiesa) cui è ispirato sono ricchi di riferimenti alla sua infanzia, all’arte russa dei primi Novecento, espressi con grande capacità onirica; sovente però è rappresentato l’amore, come vero protagonista. Ottimo esemplare in perfetto stato di conservazione.


Torna Indietro