PASIO FRANCESCO - COUROS MATEO DE - RODRIQUES JOAO GIRAO

Tre lettere annue del Giappone de gli anni 1603, 1604, 1605, e parte del 1606. Mandate dal P. Francesco Pasio v. provinciale di quelle parti al M.R.P. Claudio Acquaviva generale della Compagni di Giesù.
Data: Milano,Appresso Bartholomeo Zannetti,1608
Giappone
Soggetto: Giappone Gesuiti
6.000,00 €
In 8° piccolo (mm 155x110). Pagg. 318, una bianca; marca editoriale in silografia al frontespizio della compagnia di Gesù, testo romano tondo, capolettera istoriati in legno. Pergamena floscia coeva. Prima edizione di queste rare lettere spedite dal Giappone dai padri Gesuiti, che redigono un dettagliato resoconto delle missioni in Giappone. La prima datata Nagasachi 6, Ottobre, 1603, redatta dal padre Matteo Couros (gesuita portoghese partito per il Giappone nel 1586) al padre Generale Claudio Acquaviva, descrive lo stato in cui si trovava a quel tempo la Cristianità, in terre così lontane, in un periodo storico non facile per i religiosi, dato il clima di persecuzioni imposto dal capo politico e militare; racconta dei vari Collegi (Nagasachi, Arima, Omura, Chycugen, Bugen, e Bungo, Meaco) e delle chiese, descrive episodi particolari di avvenute conversioni da parte della popolazione autoctona. Le altre due lettere datate 1604 e 1605, sono scritte da padre Giovanni Rodriguez Giron (1583-1633), anch’egli a Nagasachi, centro principale dell’evangelizzazione giapponese; padre Rodriguez risiedette molti anni in Giappone, la sua influenza lasciò profonde tracce nella mentalità nipponica. Ottimo esemplare, abili restauri agli angoli sup. A partire da pag. 270; firma di possesso manoscritta al frontespizio. Cordier BJ 251. De Backer-Sommervogel vi, 328. & clns 1578/9 & 1970. Leon Pages, Bibl. Japonaise, 108.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.