PLINIUS SECUNDUS CAIUS

Historia naturalis libri XXXVII.
Data: Lugduni Batavorum (Leida),,Ex Officina Elzeviriana,1635
Materia: scienza
1.200,00 €
3 voll. In 16° (mm 130x75); pagg. (24), 654, (18); 631, (16);582 (18). Bel frontespizio figurato da simboli carichi di significati allegorici, inciso finemente in rame, firmato in lastra, CC Dufend; capolettere e testatine ornate in legno. Ritratto di Plinio in silografia entro ovale. Dedica a Hieronymo Bignonio da Ioannes De Laet, dotto storico e geografo, direttore della Compagnia Olandese delle Indie Occidentali, che collaborò con gli stampatori Elzeviri nella compilazione di molte opere. Legatura posteriore in pergamena con unghie semirigida, dorso a quattro nervi e titolo impresso in oro su tassello in pelle. La più antica opera enciclopedico-scientifica pervenutaci dall’antichità, che influenzò la conoscenza dell’umanità fino al medioevo. Nella forma giunta sino a noi la Historia è composta da 37 libri, il primo dei quali comprende una prefazione e un indice e una lista di fonti che precedeva ciascun libro. Gli argomenti trattati spaziano dalla matematica, fisica, cosmografia, zoologia, agricoltura, medicina, botanica, mineralogia, origine delle gemme e magia, geografia, antropologia, etnologia, fisiologia, storia dell’arte, etc. Bell’esemplare fascinoso, presenta sporadiche fioriture qualche lieve macchiolina, Tarletto marg. int. pagg. 457-502 che non lede il testo. Willelms 428.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.