GAMUCCI BERNARDO

Le antichità della città di Roma raccolte sotto brevità da diversi antichi & moderni scrittori.
Data: Venezia,Varisco ,1569
Materia: storia locale
1.700,00 €
In 8° (mm 145x105); cc. (8), 202, con 38 sil. Tagli spruzzati di rosso. Piena pergamena semirigida moderna eseguita utilizzando del materiale antico; titolo manoscritto al dorso. Seconda edizione aumentata e corretta da Tommaso Porcacchi. Interessantissima guida archeologica di Roma, che illustra, anche visivamente, le più interessanti antichità romane nello stato in cui versavano a metà del Cinquecento. Si tratta della “guida” di Roma per antonomasia, infatti fu utilizzata da tutti i turisti che durante il Rinascimento visitavano l’Urbe. Organizzata secondo canoni moderni, la prima parte, intitolata “del luogo dove fu edificata Roma, et del vario acrescimento d’essa incominciando da Romulo” illustra i siti e i monumenti più antichi; le altre tre parti, descrivono la città e le sue vestigia più antiche suddividendola geograficamente; l’ultima sezione prende in considerazione anche i monumenti “moderni” del Vaticano. Bernardo Gamucci fu un archeologo originario di San Gimignano, ebbe anche interessi di natura antiquaria e architettonica. Buon esemplare, con nota manoscritta abrasa al frontespizio; alcuni leggeri e saltuari aloni di umidità soprattutto nella parte finale.Adams G 204; BM STC It. p. 290; Schudt, Le Guida di Roma, 712. Non presente in Mortimer Fowler e Berlin Cat.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.