ALEOTTI GIOVAN BATTISTA - ORTELIUS ABRAHAM

Ducatus Ferrariensis finitimarumque partium descriptio
Data: Anversa,1590 circa
Ferrara
Cod 6169
Soggetto: Ferrara
1.000,00 €
Incisione in rame, colorata a mano, mm 435x515. Carta tratta da "Theatrum Orbis Terrarum" il primo atlante moderno, comprendente carte di tutte le zone del mondo; la geniale intuizione di Ortels, latinizzato successivamente, fu appunto questa: prima d'allora la produzione cartografica era stata irregolare, locale a livello di produzione ed i pochi atlanti, i cosiddetti "Atlanti Lafreriani" erano costituiti su richiesta raccogliendo carte di alcune zone, ignorando le altre. Ortelius riunì in un unico corpus la produzione cartografica eterogenea del periodo, costituendo la base per un'impresa editoriale di enorme successo, pubblicata dal 1570 al 1612. Giovan Battista Aleotti detto l’Argenta (1546-1636) fu archittetto e ingegnere, costruttore di molti edifici civili e religiosi, nonché celebre autore di macchine teatrali. Per conto degli Estensi edificò la fortezza di Ferrara e bonificò le paludi ferraresi e di Romagna. In alto cartiglio a sinistra e stemma nobiliare a destra. Discreto esemplare di questa carta del Ducato di Ferrara, oggetto dei lavori idraulici dell’autore. Vari restauri nel margine sup. con integrazioni di margine ed una piccola porzione incisa reintegrata con restauro

Torna Indietro

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.



Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.