ORTELIUS ABRAHAM

Parmae et Placentiae Ducatus.
Data: Anversa,Giovanni Battista Vrints,1608
Parma-Piacenza
0335
Soggetto: Parma-Piacenza
1.200,00 €
Incisione in rame, mm 360x480. Ottimo esemplare con testo italiano al verso, numerato 91, che testimonia l’esatta datazione del 1608, sebbene la carta venga poi inserita anche nel 1612 nelle edizioni italiane e spagnole di quell’anno. Questo è uno dei rarissimi esemplari di prova a cui il cartiglio col titolo venne aggiunto manoscritto. La carta è di derivazione maginiana, o per lo meno si può considerare basata sulla medesima fonte manoscritta utilizzata dallo stesso Magini. Carta tratta da “Theatrum Orbis Terrarum” il primo atlante moderno, comprendente carte di tutte le zone del mondo; la geniale intuizione di Ortels, latinizzato successivamente, fu appunto questa: prima d’allora la produzione cartografica era stata irregolare, locale a livello di produzione ed i pochi atlanti, i cosiddetti “Atlanti Lafreriani” erano costituiti su richiesta raccogliendo carte di alcune zone, ignorando le altre. Ortelius riunì in un unico corpus la produzione cartografica eterogenea del periodo, costituendo la base per un’impresa editoriale di enorme successo, pubblicata dal 1570 al 1612Ottimo esemplare ben impressso col cartiglio in inchiostro bruno. Van den Broecke, 132.

Torna Indietro

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.



Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.