QUINTILIANUS M. FABIUS

Institutionum oratoriarum libri XII. (unito a:) Declamationes.
Data: Lugduni,apud Seb.Gryphium,1540
Cod 6019
Soggetto: arte oratoria
400,00 €
Due opere in un vol. in 8° (mm 180x125) pagg. 605, (24); 246. Marca editoriale al frontespizio, belle iniziali in legno con vignette istoriate. Le "Declamationes" sono prive delle ultime pagine di testo e della marca tipografica alla fine. Mezza pelle marmorizzata con angoli con fregi neoclassici e piatti in cartone marmorizzato, titolo in oro su tassello in marocchino verde al dorso, fregi dorati con greche e tagli a spruzzo, tagli marmorizzati;. Marco Fabio Quintiliano (30-40 d.C.) importante maestro di retorica (ebbe tra i suoi allievi Plinio il giovane) dopo vent'anni d'insegnamento, decise di abbandonare l'incarico e si dedicò alla stesura in un primo momento di un dialogo in cui espose la propria posizione sulla crescente corruzione dell'arte dell'eloquenza (l'opera perduta De causis corruptae eloquentiae), e poi dell'opera più importante, per l’appunto la nostra, “L'Institutio oratoria” in cui l’autore tenta di rispondere come mai la grande oratoria, quella che aveva reso famosa l'aula del senato di Roma al tempo di Cicerone, sembrava ormai solo un ricordo del passato. Buon esemplare che presenta lieve ossidazione della carta, alone al marg. inf. ed alla piega centrale che si accentua a talune pagg. Alcune annotazioni calligrafiche e sottolineature ad inchiostro bruno; leggere abrasioni agli spigoli; timbro di collezione "Steinacker-Braunschweig" al foglio di guardia. Adams, Q 34.

Torna Indietro

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.



Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.