TANARON PIETRO PAOLO

L'Ostetricia ovvero l'arte di raccogliere i parti e di soccorrere le Donne nelle Malattie, che accompagnano la loro Gravidanza, ed in quelle che sopravvengono loro dopo il Parto; e di sollevare i Bambini nelle loro Malattie dopo la Nascita.
Data: Firenze,Nella Stamperia di Giuseppe Allegrini,1768
Cod 5781
Soggetto: Ostetricia
400,00 €
In 8° (mm 205x135); pagg. (10), 286, (10); 9 tavole incise in rame f.t. di anatomia e di strumenti relativi all’ostetricia. Capilettera, testatine e finalini ornati in silografia. Testatina incisa in rame con le armi del Gran Duca di Toscana a cui è dedicata l'opera. Piena pergamena rigida coeva con titolo su tassello in oro al dorso, tagli rossi. Manca il ritratto dell’autore inciso su rame in antiporta da Giovanni Lapi da disegno di Anna Piattoli. Prima edizione. L'opera, oltre a fornire una dettagliatissima descrizione delle gravidanze, dei parti e delle patologie cui sono soggette le partorienti, trattando anche delle principali malattie dei bambini: febbri, atrofie, rachitismo, itterizia, idropisia, dolori di ventre, stitichezza, diarrea, vomito, tosse convulsiva, epilessia, vermi intestinali, malattie cutanee, scorbuto, ernie, etc. Il Tanaron, chirurgo del Reggimento Reale Toscano, fu professore di chirurgia a Firenze e socio dell'Accademia Etrusca di Cortona. Blake, 444. Waller, 9459. Siebold, II, 576.

Torna Indietro

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.



Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.