CASTIGLIONE BENEDETTO detto il Grechetto(Genova 1616-Mantova 1665)

L’entrata degli animali nell’arca
Data:
cod 7122
2.500,00 €
Acquaforte, firmata in lastra in basso a sinistra “GB CASTILIONE GEIEP (Genovese Invenit et Pinxit)”, eseguita su carta vergata con filigrana ovale non identificata, mm. 207x403 (lastra). Stato unico. Bella prova, impressa su foglio assai marginoso. Uno dei più celebri soggetti dell’incisore genovese, databile, secondo Percy attorno al 1650-55 per via di un uso denso e controllato di un chiaroscuro di origine rembrandtesca. Il tema biblico è accennato in secondo piano mentre il Grechetto sembra dedicarsi con maggiore attenzione al soggetto animalistico come spesso nelle opere del periodo genovese. Abile incisore, Castiglione fu il primo in Italia ad apprezzare ed imitare le stupende acqueforti del Rembrandt. Esemplare appartenuto alla collezione Georg Denzel, come testimoniato dal timbro di collezione riportato sul cartoncino di supporto. Bellini 61; Bartsch 1

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.