ALESSANDRI INNOCENTE

La bell’Arte, che il ver finge e colora / dell’ingegno dell’uom le forze onora.
Venezia,1780 circa
Cod 3179
500,00 €
Acquaforte e bulino, mm 355x463 (lastra), tratta da un dipinto di Maggiotto, firmata in basso a sin. “Domenico Maiotto pin” e a destra “Innocente Alessandri scolpì”. Buona impressione su carta vergata priva di filigrana. Rifilata alla battuta del rame ai lati, qualche millimetro di margine in alto e in basso. Alessandri (1741-1803) fu allievo di Bartolozzi, influenzato da Wagner con cui collaborò da giovane.



soggetto: La Pittura
Torna Indietro