LAFRERI ANTONIO

Regionis subalpinae vulgo Piemonte appellatae discriptio, aeneis nostris formis excussa
Data: Roma,1560
Piemonte
8305
Soggetto: Piemonte
7.000,00 €
Acquaforte e bulino, mm 510x405. Stato I/I. Importante carta geografica del Piemonte, impressa su singolo foglio reale, stampata a Roma dal Lafrery nel 1560 circa. L’attribuzione alla paternità dell’opera si deve a Roberto Almagià, seguito poi da Tooley. Sebbene non sia certo quale sia la prima carta a stampa della regione (Perini sostiene che questa derivi da un anonima carta veneta del 1553), questo lavoro può essere definito come il primo vero rilievo della sola regione, con particolare attenzione per la zona alpina. Orientata con il nord in alto, la carta presenta una toponomastica particolarmente ricca. Della carta esiste un secondo stato con la data 1564 e l’indirizzo di Lafreri aggiunti, un terzo pubblicato da Pietro de Nobili, con l’aggiunta del suo indirizzo ed un quarto ed ultimo con l’imprint abraso grossolanamente. Aliprandi (2005), p. 79; Cartografia rara, 102; L’Italia e le sue regioni nella bottega dell’incisore, a cura di Vladimiro Valerio, pag. 34, tav. 8; Almagià XVIII; Tooley 446; Perini p. 43; Bifolco-Ronca (2014), 49; Bifolco-Ronca, Cartografia e topografia italiana del XVI secolo, 950.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.