FULVIO ANDREA

Opera di Andrea Fulvio delle antichità della città di Roma, e delli edificij memorabili di quella. Tradotta nuovamente di latino in lingua toscana, per Paulo dal Rosso cittadino fiorentino.
Data: Venezia,Michele Tramezino,
Materia: storia locale
1.400,00 €
In 16° (150x100). Carte non num. 4, carte numerate 224, 8 carte n.n., (di cui le prime 6 con la tavola di tutte le cose .., l’ottava ed ultima con la marca tipografica raffigurante la Sibilla incisa in legno che è ripetuta anche al frontespizio). Leg. seicentesca in pergamena rigida con titolo manoscritto al dorso. Prima edizione italiana della prima vera descrizione topografica di Roma, redatta dall’erudito umanista ed antiquario Andrea Fulvio, (1470 – 1527), nella quale fornisce una chiara desrizione di quanto era rimasto delle antiche vestigia romane nel primo cinquecento; l’autore dedica inoltre delle pagine all’introduzione della stampa a Roma e delle prime collezioni private di antichità, tra cui quella di Colocci e quella di numismatica, del cardinale Andrea Della Valle. Bell’esemplare genuino, che presenta una macchia al marg. inf. di tre carte, tarletto saltuario al margine est. di talune carte dalla seconda metà del vol. Dorso con piccole mancanze alle cuffie e agli spigoli. Schudt 599; Rossetti 5155, G - 302; Graesse, II, 646; Adams, F-1154.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.