MICHIELI PIETRO

VERONA
Verona,1671
Verona
Cod. 1978
7.000,00 €
Incisione in rame su due lastre, mm 515x750. Rarissima pianta della città eseguita in stile cinquecentesco, dedicata entro riquadro in basso a sinistra con lo stemma della città fra le armi dei Bovo e dei Mariono “Illustrissimis Provisoribus Veronae Io: Baptistae Del Bovo et Mariono Mariono Equiti Hanc novam editionem Io. Baptista Merulus Impressor humiliter dicavit. Pr. Id. Feb. MDCLXXI”; il titolo è su nastro a sinistra in alto mentre a destra è riportat un piccolo componimento encomiastico in lode di Verona, opera del Cotta; in basso in riquadro sotto al leone marciano una legenda con 192 rimandi. La pianta è ripresa da quella di Frambotti con irrilevanti variazioni urbanistiche e con l’innalzamento del punto di vista. Si tratta di una delle più fascinose e rare piante della città di grande formato. Sinistri-Perini “Verona nelle antiche stampe”, 43 Girardi-Perini, “Antiche stampe di Verona dal Quattrocento al Novecento”, pag. 25. (Puppi Lionello, a cura di), Ritratto di Verona, pag. 592-593 in Giuliana Mazzi: “La Cartografia, materiali per la storia urbanistica di Verona”: “Presenta un aggiornamento puntuale e preciso della realtà urbanistica veronese alla metà del ‘600, sia per quanto concerne la cinta muraria, sia per i singoli monumenti urbani“.



soggetto: Verona
Torna Indietro