CANESTRAN LORENZO

Pianta di Verona
Verona,1813
Verona
P4210001
3.500,00 €
Manoscritto eseguito ad acquerello policromo, mm 450x590. Raro foglio manoscritto di grande formato raffigurante una pianta della città eseguita, secondo lo stile del periodo, con estrema precisione e realismo. Il 1813, anno di esecuzione del manoscritto, è l’ultimo anno di presenza francese a Verona. Il 4 febbraio 1814 gli austriaci rientrano in città da liberatori, dopo che, in seguito al trattato di Luneville del 1801 la città, precedentemente in mano austriaca, grazie al trattato di Campoformio, era stata spartita fra le due potenze con i francesi sulla riva destra dell’Adige (centro città) e gli austriaci sulla sinistra (Veronetta). Si notano nella parte occidentale della città, tutti gli orti ancora presenti all’interno delle mura. In basso a destra è firmata “Lorenzo Canestran veronese fece nel 1813” e riporta una legenda con 35 rimandi su tre colonne. Il disegno occupa tutto il foglio che non ha quindi margini. Nonostante un accenno di umidità, visibile soprattutto al verso, ma anche in alto a sinistra, il foglio si presenta integro e perfettamente leggibile oltre che assai fascinoso.



soggetto: Verona
Torna Indietro