MUENSTER SEBASTIAN

Theatrum veronense
Basilea,1590 circa
Verona
Cod. 2083
400,00 €
Incisione in legno, mm 202x368 (l’incisione), raffigurante il teatro romano presso l’Adige secondo la celebre ricostruzione fantastica eseguita da Caroto, pittore veronese, precedentemente pubblicata nel 1540 in De origine et amplitudine civitatis Veronae di Torello Sarayna, una delle primissime opere monografiche sull’architettura di una specifica città. L’incisione è tratta dalla versione tedesca di “Cosmographia universalis”, una delle prime descrizioni del mondo intero, pubblicata dal 1543 fino ad inizio Seicento, e la più importante opera geografica tedesca dopo la Cronaca di Norimberga del 1493. Ottimo esemplare assai marginoso, carta un poco arrossata.



materia: vedutistica
Torna Indietro