BLAEU WILLEM

Tartaria sive magni Chami imperium
Data: Amsterdam,1640 circa
Tartaria
100_6912
Materia: cartografia
520,00 €
Incisione in rame, colorata, mm 385x505. Decorativa mappa della Russia asiatica, Mongolia, Tartaria fino allo stretto di Bering. Raffigura anche la muraglia cinese. Piacevole scena di nativi con dromedario in basso a destra. W. Blaeu, astronomo allievo di Tycho Brahe, fondò un’officina per la costruzione di globi nel 1599; quasi immediatamente iniziò a pubblicare anche carte geografiche, giungendo nel 1630 alla creazione del primo atlante “Atlantis Appendix” e cinque anni dopo, della prima edizione in due tomi del “Atlas Novus”. Dopo la sua morte nel 1638, a cura del figlio Johan si giunse nel 1662 alla pubblicazione del celebre “Atlas Maior” in 11 volumi. Nel 1672 un incendio distrusse l’officina e segnò la fine dell’attività. Ottimo esemplare con qualche leggera piccola macchia su carta leggermente ingiallita. € 520

Torna Indietro

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.



Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.