BLAEU WILLEM

Tabula Islandiae auctore Georgio Carolo Flandro
Data: Amsterdam,1650 circa
Islanda
Cod 7767
Soggetto: Islanda
900,00 €
Incisione in rame, colorata d’epoca, mm 385x505, testo latino al verso. Elegante e piacevole carta, tratta da Atlas Novus, arricchita da alcuni bei cartigli decorative, mostri marini e navi. Buon esemplare con uniforme brunitura leggera della carta e qualche macchia marginale. W. Blaeu, astronomo allievo di Tycho Brahe, fondò un'officina per la costruzione di globi nel 1599; quasi immediatamente iniziò a pubblicare anche carte geografiche, giungendo nel 1630 alla creazione del primo atlante "Atlantis Appendix" e cinque anni dopo, della prima edizione in due tomi del "Atlas Novus". Dopo la sua morte nel 1638, a cura del figlio Johan si giunse nel 1662 alla pubblicazione del celebre "Atlas Maior" in 11 volumi. Nel 1672 un incendio distrusse l'officina e segnò la fine dell'attività.

Torna Indietro

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila la form per ricevere assistenza sui nostri prodotti e richiedere un preventivo

Accetto l’informativa sulla privacy.



Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato
Accetto l’informativa sulla privacy.