GASTALDI JACOPO/ORTELIO ABRAMO

Italiae novissima descriptio auctore Iacobo Castaldo Pedemontamo.
Date: Anversa,1598
Italia
P2160021
1.400,00 €
Incisione in rame, splendida coloritura d’epoca, mm 354x510, testo francese. Tratta da “Theatrum Orbis Terrarum”, il primo atlante moderno, comprendente carte di tutte le zone del mondo; la geniale intuizione di Abraham Ortel (1528-1598), latinizzato successivamente, fu appunto questa: prima d’allora la produzione cartografica era stata irregolare, locale a livello di produzione ed i pochi atlanti, i cosiddetti “Atlanti Lafreriani” erano costituiti su richiesta raccogliendo carte di alcune zone, ignorando le altre. Ortelius riunì in un unico corpus la produzione cartografica eterogenea del periodo, costituendo la base per un’impresa editoriale di enorme successo, pubblicata dal 1570 al 1612. Esemplare in colori antichi molto belli, anche se il foglio risulta un po’ ossidato, alcune piccole mancanze restaurate nell’angolo sup. sin., un rinforzo ad una crepa nel cartiglio, altre tre piccole crepe rinforzate al verso, lieve ossidazione generale. Borri, L’Italia nell’antica cartografia, 44b; Van den Broecke 118.

Back

REQUEST INFORMATION

Fill out the form to receive assistance on our products and request a quote

I accept the privacy policy.



Newsletter

Join and stay in touch
I accept the privacy policy.